Select Page

Gli italiani amano passare le loro vacanze in crociera. Secondo le statistiche pubblicate da CLIA nel 2011 circa un milioni di italiani sono andati in vacanza in crociera, ma il numero è drasticamente diminuito per varie ragioni:

la prima credo sia per la paura dopo l’incidente accaduto alla Costa Concordia presso una piccola isola vicino alla costa italiana vicino a Roma.La seconda è la politica intrappresa dalle maggiori compagnie di crociera di spostare le navi piú belle e più nuove  dal Mediterraneo al mar dei Caraibi per soddisfare la domanda sempre  crescente della popolazione americana.

[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/bEENw8m9SiM” align=”center”]

Il risultato è che il numero di italiani che vanno in crociera nel Mediterraneo è sceso del 7% mentre quello degli italiani che vanno in crociera nei Caraibi è cresciuto del 50%.

Oggi, nel 2015, gli italiani hanno ricominciato a considerare la crociera come una possibile vacanza.

Una cosa che molti passeggeri non sanno è che se dovessero avere un incidente durante una vacanza in crociera, una caduta, una scivolata, etc hanno il diritto di denunciare la linea di crociera.

Carnival, Royal Caribbean, Norwegian, Celebrity, MSC, Disney, Holland America, Princess hanno delle leggi severe riguardo quando e dove deve essere fatta la denuncia per un incidente.

Le maggiori compagnie di crociera deveno essere perseguite penalmente presso la corte federale di Miami, in Florida, USA, entro e non oltre un anno dal giorno dell’incidente, non importa dove esso sia accaduto , ne di che nazionalità sia l’infortunato.

Il nostro studio di avvocati ha perseguito penalmente con successo i colossi delle crociere e le società proprietarie a favore dei passeggeri italiani e non.

Offriamo una consultazione iniziale gratuita a chiunque voglia discutere con noi il suo incidente e la possibile denuncia conseguente al numero verde 1-866-597-4529, oppure scrivere una email a:

[email protected] o xhiamare  via skype.

Consigliamo di chiamare il prima possibile, eventualmente anche dalla nave stessa se pensate di volere fare una denuncia.

I passeggeri infortunati durante una crociera possono essere risarciti per l’assenza dal lavoro, le spese di viaggio, la mancata vacanza, le spese mediche il dolore e la sofferenza.

Il nostro onorario viene presentato solo dopo che il cliente è stato risarcito dall’assicurazione della compagnia di crociera, questo è il motivo per cui i nostri avvocati prendono ogni caso seriamente fino al raggiungimento di un indennizzo adeguato.

Dopo anni di esperienza siamo in grado di stabilire facilmente quando è il caso di aprire una pratica presso la corte federale e quando invece non lo é, poiché non ogni incidente può essere risarcito.

Chiamateci oggi stesso e lasciate che la nostra esperienza possa esservi di aiuto.